FEMMINICIDIO 2015 | 2016 | 2017 | 2018 | 2019 (Killed women)

 

“I ritratti delle uccise mostrano donne spesso sorridenti, ignare, fiduciose – e tutte loro insieme fanno percepire la vastità e la crudeltà di un fenomeno che travalica l’elemento individuale e sociale, ma trae origine dal nodo irrisolto della discriminazione di genere.
Questo lavoro nasce dal desiderio di ricordare e di ridare un volto alle donne vittime di questa violenza, di contribuire a ripristinare la loro la dignità di persone, per non farle scomparire come desideravano coloro che le hanno uccise. ”
Paola Volpato

VIDEO ISTALLAZIONE e performance MUSEO CIVICO LAGUNA SUD CHIOGGIA, 23.11 – 6. 12  2019

Su invito del Comune di Chioggia, Ass. Cultura e Ass. Pari Opportunità nell’ambito delle iniziative per il 25 novembre “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”.

In questa nuova sede  viene allestita una video istallazione – una black box  vista dall’interno dove compaiono su teli trasparenti i volti delle donne uccise dal 2015 al 2019 – ormai purtroppo oltre  cinquecento ritratti.
I disegni sono in bianco e nero di china, su carta cotone.

EVENTI E APPUNTAMENTI

CITTà DI CHIOGGIA

NOI DONNE

IL SESTANTE NEWS

EXIBART

NUOVA VENEZIA

RADIOCLODIA

MUSEO CHIOGGIA

YOUTUBE

ISTALLAZIONE BARCHESSA VILLA MOROSINI, MIRANO VENEZIA ,  17.11 – 2. 12  2018


Mostra è promossa dal Comune in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità nell’ambito delle iniziative per ricordare il 25 novembre “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”.

Sono esposti 300 ritratti delle donne uccise per femminicidio dal 2015 ad oggi, che danno un impatto diretto con la realtà italiana – punta di un iceberg di violenza e di rapporti sbagliati tra uomini e donne. E’ una denuncia muta, senza retorica, ma severa e puntuale: la verità basta da sola.
I disegni sono in bianco e nero di china, su carta cotone.

NUOVA VENEZIA

YOUTUBE

VIDEO NUOVA VENEZIA

IDEE E PERSONE

ALTRE MOSTRE A VERONA , VICENZA,  SEDI CGIL PROVINCIALI E VENEZIA SEDE REGIONALE – NOVEMBRE 2017  E  2018

SPI VENETO

CGIL VENETO

VERONA IN

VENEZIA TODAY

FISAC VICENZA

VICENZA REPORT

 

ISTALLAZIONE  BLACK BOX , VILLA DA PORTO, MONTORSO (VI),  28 settembre – 7 ottobre  2018


Su invito della Associazione Culturale MITI&METE , una nuova black box con  i ritratti delle donne uccise per femminicidio viene allestita all’interno della cinquecentesca Villa Da Porto a Montorso Vicentino.

Il GIORNALE DI VICENZA

 

ISTALLAZIONE  BLACK BOX , museo Minearologico L.Dabroi, ANDORA (Savona),  6-12 LUGLIO  2018


Invitata al festival AG NOIR, ANDORA, a cura di Christine Enrile, viene allestita all’interno del Museo Minearologico Luciano Dabroi una nuova black box con esposti 300 ritratti delle donne uccise per femminicidio. Si può entrare all’interno della Black Box e leggere tutti i nomi delle donne uccise e  come si è consumata la violenza fatale da parte di chi le doveva amare.  I disegni sono in bianco e nero di china, su carta cotone.

SAVONA NEWS

IMPERIA TV

MINCIO E DINTORNI

 

EDIZIONI ETS

SVDONLINE

RIVIERA EVENTI

LIBERO 24X7

Istallazione Black Box, Roma Camera Deputati 23.11-6.12 2017

 

Femminicidio 2015 – 2017

“Paola Volpato è un’artista. Non ha pretese sociologiche. Guarda inorridita ad un fenomeno antico e a lungo sottaciuto. Guarda alla pretesa di un potere che non mette in discussione se stesso, ma si limita a riportare singoli casi.

E’ attraverso l’immagine dell’accostamento di tutte le vittime che si coglie il senso della strage, di un fenomeno che travalica l’elemento individuale e lo rende collettivo, di massa… La morte di tutte queste donne non è riconducibile ad un fatto singolo ed isolato, ma è conseguenza di un qualcosa di più profondo e generaleRitraendo il volto di tutte le donne uccise in Italia ( e se allargassero i confini del fenomeno al resto d’Europa, alla Russia, agli usa all’india, all’itero mondo capiremmo quanto enorme e profondo è il problema) l’autrice coglie nello sguardo delle vittime l’incredibile disponibilità al dialogo, all’attesa che di un gesto di gentilezza di affetto di comprensione dall’uomo da cui arriverà, invece, la morte. E’ uno sguardo ingenuo e fiducioso spesso ritratto dallo stesso carnefice in un momento di serenità” ..

(dal catalogo Femminicidio 2015-2017)

Dal blog

Femminicidio 2015 – 2018 a Mirano

Femminicidio 2015 – 2018 a Mirano

  MOSTRA “FEMMINICIDIO 2015-2018” DELL’ARTISTA PAOLA VOLPATO Sabato 17 ...
Read More
Miti e mete

Miti e mete

Miti & Mete presenta nella splendida cornice di Villa Da Porto a ...
Read More
“Femminicidio – 200 ritratti”, Camera dei deputati

“Femminicidio – 200 ritratti”, Camera dei deputati

In mostra in novembre per la Giornata mondiale contro la violenza sulle ...
Read More